Recensione del romanzo “Come fermare il tempo”, dello scrittore Matt Haig. L’appassionante storia di un uomo attraverso i secoli.

“Il cambiamento è la natura stessa della vita. È l’unica costante che io conosca”

Un romanzo di formazione appassionante, non potrete fare a meno di leggerlo fino alla fine. La storia di un uomo attraverso i secoli; un uomo che arriva a mettere in discussione se stesso e tutto ciò in cui ha creduto nella vita. Attraversando molteplici vite, situazioni ed esperienze diverse, costretto costantemente a un cambiamento che lo destabilizza ogni volta di più, quest’uomo è la rappresentazione perfetta di come la vita ci pone in una situazione di continua metamorfosi e trasformazione.

L’autore crea una strategica alternanza di flashback tra un capitolo e l’altro, aiutando così il lettore a orientarsi nella lunga avventura del protagonista, mantenendo sempre viva la curiosità. Il personaggio principale è una figura tormentata; la sua esistenza è piena di paure e incertezze. Questo timore della vita inevitabilmente fa riflettere sulla nostra realtà, interrogandoci su come possiamo agire per vivere a pieno ogni giorno, senza avere paura della nostra stessa ombra.

“Un’onda può ucciderti. Oppure puoi cavalcarla. A volte è più pericoloso tirarsi indietro. Non si può trascorrere la vita nella paura, Tom. Bisogna essere pronti a salire sulla tavola e ad alzarsi in piedi. Se ci si trova nell’incavo di un’onda bisogna ignorare la paura. Bisogna vivere il momento”

L’amore è il sentimento che lega tutti gli altri e, come un filo conduttore, guida il protagonista dall’inizio della storia fino al suo epilogo. Un turbinio di sentimenti che spingono ad agire, che ti dicono “Ehi sbrigati, non devi avere paura della vita”. Una crescita lunga secoli, che dimostra la possibilità di ognuno di liberarsi dalle proprie paure e reagire. Non importa il tempo che può volerci, ma la crescita personale.

Ho acquistato questo libro il giorno del mio compleanno. Mi è stato consigliato in una libreria di quelle vecchio stile, in cui il tempo, proprio come per il protagonista, sembra non essere passato. Ero alla ricerca di una storia avvincente e l’ho trovata. Sono certa che, come certe situazioni si presentano in un momento specifico della vita, così accade con i libri che arrivano per consigliare e trasmettere uno specifico messaggio (come dire ad hoc) per i nostri pensieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *