• Poesie

    Poesie: introduzione a Muddle, il perché delle parole

    Scrivere poesie è un atto molto personale, non esistono dettami rigidi né schemi rigorosi da seguire in tutto e per tutto. È piuttosto un movimento dell’anima, che si trasforma in parole ed è completamente diverso per ognuno di noi. Ma qual è, quindi, il significato di queste parole? Queste lettere che si sommano freneticamente tra loro, in una danza infinita, cosa comunicano? Anche qui, a ognuno è dato il compito di dare un senso alle proprie emozioni. E la cosa strabiliante è che non si troverà mai un tono uguale all’altro, nonostante le mille e mille poesie scritte nei tempi, nonostante gli argomenti comuni o la metrica. Ogni sentire è…

  • Editing

    Pubblicare immagini in un libro, come fare?

    Capita spesso di dover inserire delle immagini all’interno di uno scritto, sia esso un testo di narrativa, saggistica o magari un libro illustrato per bambini. Quindi, come pubblicare delle immagini in un libro? L’utilizzo delle immagini Molte volte, utilizzare delle immagini può valorizzare un libro migliorandone l’aspetto estetico (magari rendendo più leggera la gabbia di testo) e accentuando l’immediatezza di un concetto. In un saggio, per esempio, l’utilizzo di foto a scopo illustrativo può rivelarsi molto utile per integrare nozioni scritte con concetti espressi visualmente; in questo modo il lettore sarà facilitato dalla chiarezza dei contenuti. Foto, immagini o illustrazioni, infatti, non si limitano a essere importanti per le copertine…

  • Recensioni

    Un libro, un’emozione: Il Ciclo di Avalon

    Il Ciclo di Avalon è composto da una serie di racconti fantasy, a opera di Marion Zimmer Bradley, ambientati in un’epoca di divisioni e scontri tra le tradizioni celtiche e gli usi degli antichi Romani. Per questo articolo della rubrica “Un libro, un’emozione”, ho scelto di guidarvi attraverso le emozioni delle storie di Avalon. Lo so, non si giudica un libro dalla copertina, però… diciamoci la verità: anche l’occhio, in fondo, vuole la sua parte. Almeno, il mio sicuramente; quindi trovare già degli elementi in copertina che richiamano la cultura celtica, a mio avviso rende assolutamente irresistibile un libro. Trovo le tradizioni celtiche, infatti, incredibilmente affascinanti: piene di quella magia…

  • Editing

    Le virgolette nei dialoghi: come, quando e perché

    Per esprimere i dialoghi in uno scritto vengono solitamente utilizzate le virgolette. Ce ne sono di diversi tipi e può variare anche l’impiego della punteggiatura al loro interno (o esterno). Vediamo allora come, quando e perché utilizzarle! A ognuno il suo Non c’è una regola unica, questo è chiaro fin da subito leggendo magari cinque romanzi pubblicati da cinque case editrici differenti. Ogni editore, infatti, redige una propria lista di norme editoriali all’interno delle quali vengono esposte tutte quelle circostanze che regolano ogni aspetto di un libro, compreso il trattamento dei dialoghi. Potremmo dire quindi: a ognuno il suo. Ciò che è certo, e valido per tutti, è che esistono…

  • Editing

    Editing, ecco perché è importante

    Ogni autore, che sia esperto o alle prime armi, ha bisogno di sottoporre alla fase di editing il suo scritto. Si tratta di un passaggio fondamentale. È importante che una terza persona estranea al testo lo esamini, ma l’amico del cugino, per quanto sia un lettore forte, potrebbe non bastare. Ci vuole infatti “l’occhio clinico” di un editor, esperto quindi nel settore, che riconosca non solo gli errori grammaticali, ma soprattutto quelli logici e la continuità, nonché coerenza del testo. Capita spesso nel trasporto dell’ispirazione di scrivere, per esempio, che il personaggio principale indossa una maglietta (a pagina 20), la quale diventa poi per magia una felpa con il cappuccio…

  • Recensioni

    Colazione da Tiffany – Truman Capote

    Le pagine che si sono trasformate in simbolo Già solo la parola “Tiffany” rievoca quella New York illuminata dai raggi dell’alba, con una ragazza elegante, in abito lungo nero, mentre ammira le vetrine della famosa gioielleria, accompagnata da una dolce musica in sottofondo. È infatti così (più o meno) l’inizio del famoso film ispirato all’opera di Truman Capote. E quelle della pellicola, sono immagini divenute talmente famose, talmente radicate nella cultura generale – chiunque ha sentito parlare almeno una volta di Colazione da Tiffany, il film – da essere divenute un simbolo. Immagini tratte, appunto, dall’omonima opera letteraria di Truman Capote. Beh, io conoscevo talmente tanto la fama del film…

  • come scrivere una recensione
    Recensioni

    Come si scrive una recensione?

    Le recensioni sono punti di vista molto significativi ed è importante valorizzarli al meglio. Come si scrive quindi una recensione? Rifletto spesso sul termine “recensione” e ogni volta lo trovo quasi autoconclusivo, come se rappresentasse una sorta di piccolo assioma. Come se fosse una verità netta e imprescindibile oltre la quale non c’è terreno per continuare una bella passeggiata. Sembra quasi una parola limitata che non riesce ad abbracciare completamente una sfera di emozioni. Mentalmente, invece, associo questo tipo di analisi al termine “racconto”, perché quando si scrive una recensione, di fatto, si raccontano ad altre persone le proprie impressioni e i propri sentimenti. Le opinioni, per definizione, sono il…

  • Recensioni

    La vita davanti a sé – Romain Gary

    Non saprei veramente come descrivere questo romanzo. A essere sincera, dopo aver letto l’ultima pagina, ho avuto bisogno di qualche minuto di silenzio per riordinare le idee. Se dovessi scegliere una sola parola caratterizzante l’intera storia, probabilmente sceglierei l’aggettivo “forte”. Sì, questa è decisamente una storia forte, intensa e stravolgente. Ho la sensazione che esistano libri particolarissimi che le persone non leggerebbero mai (e forse nemmeno vedrebbero) se non gli venissero regalati e quindi messi sotto il naso per forza. Per me questo è uno di quei libri. Probabilmente non lo avrei nemmeno notato in libreria e, quasi certamente, lo avrei lasciato lì dopo aver letto la presentazione della storia.…

  • Recensioni

    I luoghi della Londra vittoriana – Caterina Maccagnani

    Nel parlare della Londra dell’Ottocento, a tutti vengono in mente strade con una fitta nebbia, viottoli bui e sembra quasi di sentire il rumore delle carrozze che vagano per la città. È una percezione importante che fa parte dell’immaginario collettivo in riferimento all’epoca. Attraverso queste pagine, l’autrice ci conduce per le strade di quella Londra, facendoci immergere totalmente nell’atmosfera e nella realtà di quei luoghi. Il viaggio parte dalla Londra di Dickens per arrivare alla storia di Joseph Merrik, in un connubio di letteratura e concretezza. Potremmo quindi ripercorrere le strade che sono state lo scenario della tragica vicenda di Jack lo Squartatore; ma anche capire la figura del detective…

  • Editing,  Recensioni

    Schiena Cucita – Simone Perrone

    La follia è un sentimento strano, particolare, oscuro e luminoso al tempo stesso. La follia può contenere il barlume dell’intuizione e della genialità o la profondità di un abisso senza fine. Può essere composta da mille sfaccettature, come infiniti sono i volti segnati da questa emozione. Schiena Cucita è il secondo romanzo di Simone Perrone. Di questo libro non è possibile svelare l’intreccio perché scoprirne la sottile trama, sapientemente tessuta, è un’esperienza che il lettore deve fare autonomamente per giungere a un finale che difficilmente potrà essere dimenticato. Sicuramente, però, posso svelare che i personaggi sono uniti sul baratro dell’esistenza, oscillanti tra continue contrapposizioni di amore e odio, vita e…