Recensioni

Consigli di lettura per tempi difficili

Leggere è un ottimo modo per distrarsi, conoscere, imparare, vivere avventure ed entrare in infiniti mondi diversi pur restando a casa. Nel particolare periodo che siamo chiamati ad affrontare, in cui la società rallenta fino quasi a fermarsi, con l’imperativo morale e istituzionale di rimanere il più possibile nelle proprie abitazioni, #leggere è sicuramente un buon modo per “uscire” comunque dal proprio salotto e distogliere un poco l’attenzione da ansia e preoccupazioni.

Ognuno ha i propri gusti; per questo motivo vi propongo, in questo articolo, tre libri molto diversi tra loro, con l’intento di regalarvi qualche spunto per sorridere.

Cimettolafaccia è la storia incredibile di un ragazzo disabile alle prese con la propria vita, con la propria esistenza. Un libro assolutamente toccante, che ti rimane addosso e fa riflettere. La riflessione nasce soprattutto dall’individuale percezione della propria condizione esistenziale, che spesso ci risulta tragica, insopportabile e inammissibile solo per poche sciocchezze; mentre l’autore ci sbatte in faccia – e sbatte rende molo bene l’idea – la realtà di chi le difficoltà le deve affrontare davvero. Ecco, in un clima così surreale come quello che stiamo vivendo in questo periodo, Cimettolafaccia è una di quelle letture che aiuta a ridimensionare le cose, riordinare le priorità e ci fa rendere conto di quanto, nonostante tutto, sia fantastica la vita. Pagine cariche di emozione, resilienza e forza. Un super grazie a Costanzo Ferraro per averlo scritto.

Il caffè dei miracoli è una lettura divertente, ironica e allegra. L’intera vicenda si svolge nell’immaginario paesino di Bauci, mentre personaggi caratteristici e situazioni bizzarre prendono vita animando le righe di ogni singola pagina. Dalla quarta di copertina: “Bauci non esiste eppure siamo tutti cittadini di quel paese del Sud ma anche del Nord, tanto strano quanto normale, perché siamo italiani: ci piangiamo addosso, ci complichiamo la vita, ma tra passione e genialità siamo capaci di risolvere i nostri guai e rendere positivo anche il negativo”. Un libro carico di buon umore. Vi sarà impossibile leggero senza sorridere! Vi segnalo inoltre anche Il teorema del babà sempre dalla penna di Franco Di Mare.

Il grande miao è uno scritto geniale a opera di Paul Gallico in cui il punto di vista ruota tutto attorno al mondo felino. Un’autobiografia, come si legge sulla copertina, in cui un gatto espone tutte le tecniche necessarie da conoscere per “conquistare” gli umani. Troverete quindi utili informazioni suddivise per capitoli, come la suddivisione dei bipedi e quindi i diversi modi di approccio; le pose – capitolo molto interessante – e le porte. Assicuro che è una lettura divertente e deliziosa anche per chi non possiede un gatto!

Buona lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *